Biscotti Gentilini

La Storia

Pietro Gentilini, il fondatore, nacque nel 1856 a Vergato, un piccolo paese situato sull’appennino tosco-emiliano.
Dopo aver lavorato da giovanissimo come garzone a Firenze e Bologna, si recò per lavoro in America Latina, costruendo un bagaglio di esperienze e competenze di cui farà tesoro al suo rientro.
Pietro tornò in Italia per realizzare il suo sogno più ambizioso: avviare una propria attività a Roma, la Capitale del Regno e dei consumi.
Il 1906 fu l’anno che segnò il passaggio di Pietro alla fase di industrializzazione dei processi. In quest’anno aprì il primo stabilimento di produzione in Via Novara a pochi passi da Porta Pia.
Nel 1911, Pietro Gentilini venne insignito della nomina di Cavaliere dell’ordine della Corona d’Italia, riconoscimento destinato a chi si distingueva in opere di particolare impegno. Nello stesso anno nasceva Ettore, colui che guiderà l’azienda dopo Pietro.
Sempre in questo periodo vennero prodotti una gran varietà di biscotti: ben trentaquattro tipologie, cui si aggiungevano i dolci tipici delle festività, come il panettone, il torrone, il dolce di Pasqua e la specialità locale denominata Delizia Romana. A proposito dei prodotti del Natale, la prima pubblicità Gentilini è datata 15 dicembre 1922 e si trattava di un’inserzione su «Il Piccolo – Giornale d’Italia».

Nell’enoteca Gusta e Degusta troverete:

  • CANTUCCINI alle mandorle (200g)
  • AMARETTI morbidi (250g)
  • CIAMBELLINE al vino rosso e mandorle (300g)
  • BISCOTTIERA CLASSICA – 1kg di biscotti Nocciolini, Osvego mini, Marie e Brasil al cacao
  • BISCOTTIERA RIEDITING – 500g di biscotti Brasil al cacao, Margherite e frollini Gentilini

Per altro informazioni: www.biscottigentilini.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.