Chicken Pot Pie

Abbinamenti consigliati: Muller Thurgau


Un classico della mia infanzia, una di quelle preparazioni che sembrano lunghe ed elaborate ma che in realtà si possono impostare prima e assemblare al momento della cottura. Ovviamente io ho voluto strafare con la copertura, ma un semplice disco di pasta brisé va benissimo.

INGREDIENTI:

  • PIE CRUST:
    • 300g di farina
    • 170g di burro
    • 6 cucchiai di acqua gelata
    • 1 cucchiaino di sale
  • POLLO:
    • 2 polli
    • 1 cipolla
    • 1 carota
    • 1 costa di sedano
    • 2 foglie di alloro
    • 1 chiodo di garofano
    • 6 grani di pepe
    • una manciata di sale
  • VERDURE:
    • 3-4 carote
    • 500g di funghi
    • 500g di cipolline bianche
    • 500g di piselli
  • SALSA:
    • 350g di brodo di pollo
    • 125g di latte
    • 80g di burro
    • 60g di farina
    • 1/2 limone (succo)
    • sale, pepe, noce moscata

POLLO: mettete il pollo con gli odori in una pentola con abbondante acqua e lasciate sobbollire per un’ora. Lasciate raffreddare il pollo, spolpatelo e tagliatelo a pezzi.

VERDURE: tagliate le carote a rondelle e cuocetele insieme ai piselli e alle cipolline. Le potete cuocere nel microonde, al vapore o bollite, come preferite.

Mondate i funghi, tagliateli a pezzi e rosolateli nel burro.

SALSA: fondete il burro, tostatevi la farina, aggiungete gli ingredienti (brodo di pollo, latte, ecc…) liquidi e addensate.

PASTA: mettete la farina nel frullatore con il burro freddo di frigo tagliato a pezzi e il sale. Frullate finché il burro non è perfettamente incorporato alla farina, otterrete un composto farinoso, aggiungete l’acqua e frullate ancora per qualche minuto. Mettete il composto su una spianatoia, impastatelo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Tiratelo ad uno spessore di 0,5 – 0,3 cm.

Incorporate le verdure con il pollo e la salsa, mescolate bene e aggiustate di sale e pepe.
Imburrate uno stampo del diametro di 26 cm, riempitelo con il composto di pollo e verdure e copritelo con la pasta decorando a piacere. Spennellate la pasta con latte e infornate in forno caldo a 170°-180° per 40 minuti circa.

Potete usare due polli interi, quelli che si trovano al supermercato non sono grandissimi, o due petti di pollo interi, di quelli belli grossi, ma vanno anche bene i quarti posteriori, insomma l’importante è che ci mettiate la carne di pollo. La misura dei pezzi di pollo e di verdure è a piacere, a me piace che ci siano dei bei bocconcini, ad alcuni piace il pollo sfilacciato. Stesso discorso per i funghi, se vi piace potete anche farli a fette, per quanto riguarda le cipolle potete scegliere se utilizzare le cipolline o delle comuni cipolle tagliate a pezzi. Potete personalizzare il chicken pot pie con erbe aromatiche a piacere, oggi ho usato qualche foglia di menta (ne avevo presa in abbondanza per il pranzo di Pasqua) ma si ottiene un ottimo risultato anche con la maggiorana o con il timo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *